A Brescia l'incontro "Per non perdere la testa"

Appuntamento lunedì 25 novembre alle ore 18.30 presso il punto prelievi Synlab di via Marconi 9/11 a Brescia con l'incontro "Per non perdere la testa. Diagnosi precoce e prevenzione delle demenze: realtà e prospettive future”

L’obiettivo di questa iniziativa è quello di sensibilizzare la cittadinanza sul tema della demenza e, in particolar modo, sull’Alzheimer, la forma più diffusa di questa patologia.

È noto che circa 47 milioni di persone nel mondo soffrono di demenza e che questo numero, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, è destinato a raddoppiare ogni 20 anni. In Italia i pazienti con demenza sono oltre un milione, di cui 600 mila affetti dalla malattia di Alzheimer, una patologia degenerativa che può iniziare a svilupparsi diversi anni prima della comparsa dei sintomi. L’Alzheimer, colpendo le cellule celebrali, comporta il declino globale delle funzioni cognitive, il deterioramento delle abilità della vita quotidiana e della vita di relazione. Il decorso è graduale, progressivo e inevitabile, poiché non è ancora stata trovata una cura risolutiva per questa patologia.

Molti potrebbero pensare che non vi è speranza, ma non è così, in realtà. Circa un terzo dei casi di demenza possono essere prevenuti: vi sono soggetti che, pur presentando le alterazioni neuropatologiche tipiche della malattia di Alzheimer, non hanno i sintomi della demenza. Le ricerche fatte in questo campo hanno portato al concetto di “riserva cognitiva”: alcune persone possiedono una riserva cerebrale - che si genera e si accumula a partire dall’infanzia attraverso una buona scolarità, una vita ricca di stimoli intellettuali e con l’attività fisica regolare - e grazie a essa possono tollerare danni neuropatologici senza soffrire di un declino cognitivo e funzionale, e quindi sviluppare più lentamente la demenza rispetto a coloro che non dispongono di questa ‘riserva’. Al contempo, la ricerca sta studiando dei parametri che aiutino nella diagnosi precoce e permettano di intervenire quando le possibilità di successo sono ancora elevate.

Di questi orizzonti di prevenzione, diagnosi e cura parleranno con i cittadini Giovanni de Girolamo – già Direttore Scientifico, Responsabile U.O. Psichiatria Epidemiologica e Valutativa Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico (IRCCS) Fatebenefratelli, Professore a contratto di Psichiatria e Psicologia, Università Cattolica di Milano e Cosimo Ottomano - Chief Medical Officer Synlab Italia.

L’incontro come sempre è aperto gratuitamente alla cittadinanza, essendo i posti limitati si consiglia la prenotazione contattando la Segreteria Organizzativa: Sig. Igor Schiavon, 039.2397386 / Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Direttore Medico: Dr. Cosimo Ottomano (CMO)
Synlab Italia srl | Via Martiri delle Foibe, 1 - 20900 Monza (MB) | P.IVA 00577680176 - REA MB-1865893 - Capitale Sociale € 550.000,80 int. vers. | PEC: synlabitalia@pec.it

 

Credits

Questo sito utilizza cookies tecnici per migliorarne il funzionamento e cookies analitici di terze parti per raccogliere informazioni su come gli utenti lo utilizzano.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookies, consulta la nostra Cookies Policy (Leggi qui).
Se accedi a un qualunque elemento sottostante questo banner o clicchi ok, acconsenti all’uso dei cookies.